Acque Veronesi:
principali interventi
del 2014

L'avenir du monde

La Nouvelle Vague

Open Doors 2014

Il Premio Raimondo
Rezzonico 2014
a Nansun Shi

The Bolshoi Theatre
plans to reconstruct
the 19th century
tenement building

Parole e immagini
della Grande Guerra

Alec Von Bargen

Uccidete il Pipistrello

Aspettando Cabiria

Rwanda

Le témoin privilégié

Tehching Hsieh

Parigi ricorda Chen Zhen

Aberdeen e Fuku-chan

XIII Ballet Festival Dance

Vinitaly 2014

Esaudire Shakespeare

Klimt martedì CTG

Una domenica di poesia

Dante Spinotti

Bertrand Natan

Mania Akbari

La giornata mondiale
dell'acqua

KLIMT  "À LA MANIÈRE" DI SCHNITZLER MARTEDÌ AL CTG

 

Una fantasia « à la manière » di Schnitzler, ecco come la stampa mondiale salutò "Klimt" il no- biopic che Raoul Ruiz (Puerto Montt, 25 luglio 1941 – Parigi, 19 agosto 2011) , eclettico maestro del cinema, nato in Cile ma apolide, uno dei pochi registi della storia del cinema sostenuto dagli attori che desideravano girare con lui da Marcello Mastroianni a John Malkovich, passando per Catherine Denevue  e molti altri.

Regista di intrattenibile genialità Ruiz in "Klimt" vuol far vivere non un pittore, Gustav Klimt (1862 -1918), attualmente celebrato in una importante mostra a Milano, ma la sua pittura, il regista dirige con l'occhio di Klimt, come se fosse il pittore stesso a "pennellare" il film.

Ed ecco che l'artista più viennese e nello stesso tempo più universale che Vienna abbia generato diventa il centro di un romanzo sognante, di una " traum novelle" che ha proprio Schnitzler come referente preciso.

Quella che Ruiz mostra è la Vienna che muore come impero,  una Vienna che già puzza incancrenita e che si perde in una guerra suicida.

Un film che mostra un'epoca in cui il mondo è il teatro dove va in scena una distruzione di massa.

Presentato a Berlino nel 2006 e poi a Taormina, questo lavoro di Raoul Ruiz non ha trovato la strada del pubblico italiano, scelto per raccontare l'arte per la manifestazione "Oh Uomo la Grande Guerra" organizzata dal CTG Verona, insieme al Cineclub Verona e a Acque Veronesi, e patrocinata dallka Provincia di Verona. L'appuntamento è questo martedì 22 aprile nella sede del CTG a Santa Maria in Chiavica alle ore 20.30, l'ingresso è libero.

 

Ugo Brusaporco



info@veronacinenews.it