Acque Veronesi:
principali interventi
del 2014

L'avenir du monde

La Nouvelle Vague

Open Doors 2014

Il Premio Raimondo
Rezzonico 2014
a Nansun Shi

The Bolshoi Theatre
plans to reconstruct
the 19th century
tenement building

Parole e immagini
della Grande Guerra

Alec Von Bargen

Uccidete il Pipistrello

Aspettando Cabiria

Rwanda

Le témoin privilégié

Tehching Hsieh

Parigi ricorda Chen Zhen

Aberdeen e Fuku-chan

XIII Ballet Festival Dance

Vinitaly 2014

Esaudire Shakespeare

Klimt martedì CTG

Una domenica di poesia

Dante Spinotti

Bertrand Natan

Mania Akbari

La giornata mondiale
dell'acqua

Selezionati i 12 progetti finalisti
per Open Doors 2014

 

© Festival del film Locarno
Il laboratorio di coproduzione del Festival del film Locarno Open Doors è dedicato quest’anno all’Africa subsahariana, in particolare anglofona e lusofona. I registi e i produttori dei 12 progetti selezionati saranno a Locarno per presentarli a potenziali partner.

Con il sostegno della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) del Dipartimento federale svizzero degli affari esteri, Open Doors vuole sostenere e mettere in luce i registi di una regione del Sud e dell’Est del mondo il cui cinema indipendente è fragile. Open Doors favorisce il sostegno necessario al finanziamento dei progetti selezionati dando la possibilità ai loro rappresentanti di presentarli ai produttori internazionali.

La dodicesima edizione, che avrà luogo dal 9 al 12 agosto, è dedicata in particolare alle regioni anglofone e lusofone dell’Africa subsahariana e fa seguito all’edizione 2012, consacrata ai paesi francofoni. Questi i 12 progetti selezionati:

Aleluia di Zézé Gamboa (Angola)
Faraway Friends di Teboho Edkins (Sudafrica/Lesotho)
Fig Tree di Alamork Marsha (Etiopia/Israele)
First Man di Jahmil X.T. Qubeka (Sudafrica)
Heart and Fire di Sol de Carvalho (Mozambico)
Hot Comb di Caroline Kamya (Uganda/Olanda)
I Am Not a Witch di Rungano Nyoni (Zambia/Francia)
Kula: A Memory in Three Acts di Inadelso Cossa (Mozambico)
Territorial Pissings di Sibs Shongwe-La Mer(Sudafrica)
The Mercy of the Jungle di Joel Karekezi (Sudafrica/Rwanda/Belgio)
The Train of Salt and Sugar di Licinio de Azevedo (Mozambico/Portogallo)
Unbalanced di P. Sam Kessie (Ghana)

A conclusione dei quattro giorni saranno premiati i tre migliori progetti. Il primo premio, del valore di 50’000 CHF, è finanziato dall’iniziativa Open Doors in collaborazione con la Città di Bellinzona e il fondo svizzero di sostegno alla produzione Visions Sud Est, anch’esso sostenuto dalla DSC. Il secondo premio, di 7'000 euro, è offerto dal CNC (Centre national du cinéma et de l’image animée), mentre ARTE conferirà il terzo premio, del valore di 6'000 euro.

L’edizione 2014 rafforza ulteriormente la proposta formativa. Oltre agli atelier per i partecipanti, legati alle problematiche attuali di produzione e distribuzione del cinema indipendente, un nuovo partenariato con il Torino Film Lab garantirà l’accompagnamento alla scrittura ad alcuni progetti e la partecipazione di uno dei selezionati di Open Doors alla prossima edizione dell’evento torinese.

Un’ulteriore novità è rappresentata dal riconoscimento introdotto quest’anno e offerto dal Producers Network del Marché du Film di Cannes. Tre produttori di progetti presentati a Open Doors avranno la possibilità di partecipare alla prestigiosa manifestazione durante il Festival di Cannes 2015.

Open Doors è realizzato in stretta collaborazione con l’Industry Office del Festival di Locarno e conta sul supporto di ACE (Ateliers du Cinéma Européen), EAVE (European Audiovisual Entrepreneurs) e Producers Network Marché du Film (Festival di Cannes). Come per l’edizione 2012, il Festival si avvale del contributo di Alex Moussa Sawadogo, esperto di cinema africano e direttore del festival Afrikamera di Berlino.

Oltre alle iniziative per i professionisti, la sezione si compone anche degli Open Doors Screenings, una selezione di film rappresentativi della cinematografia dei paesi coinvolti, indirizzata a tutto il pubblico del Festival. Il programma degli Open Doors Screenings verrà reso noto nella conferenza stampa del 16 luglio, insieme alla selezione completa del Festival.

La dodicesima edizione di Open Doors avrà luogo dal 9 al 12 agosto nell’ambito del 67° Festival del film Locarno, 6 – 16 agosto 2014.

I dossier dei progetti sono consultabili sul sito www.pardo.ch.

 

Ufficio stampa
67° Festival del film Locarno
6 – 16 | 8 | 2014
Via Ciseri 23 | CH-6601 Locarno
tel +41 91 756 21 21 | fax +41 91 756 21 49
press@pardo.ch | www.pardo.ch



info@veronacinenews.it